STATO NUTRIZIONALE DELLA POPOLAZIONE INFANTILE / DIETA BILANCEATA

Alimentazione reale. Continuando con altro obiettivo del progetto MIGRANTI PER LO SVILUPPO, si iniziò il corso de abilitazione alla nutrizione per i contadini dei distretti di San Juan de Chacña , Lucre e Tintay. Zone dove, secondo lo stesso Ministero di Economia e Finanza, l’indice de denutrimento infantile supera il 69.3%. Il corso conta anche sulla partecipazione di Adveli Durand Villaroel, nutriziionista della UNAMBA (Universidad Nacional Micaela Bastidas), che dichiarò che la alimentazione dei contadini andini tende ad essere carente di un adeguato nutrimento bilanciato, malgrado si possa contare su valide risosre aglicole.

L’alimentazione si limita al consumo di patate, mais, grano, alcuni frutti tipici e,in qualcheoccasione, di carne di piccoli animali e di prodotti acqustati come uova, formaggio, cereali, ortaggi, ecc. Si propose ai partecipanti di dare impulso in questo distretto alla coltivazione di nuovi prodotti alimentari, come: ortaggi, cereali e frutta. Ed anche di migliorare la qualità della carne del cuy (animale molto diffuso nella zona), allevare “aves de corral” produttrici di uova e sviluppare l’apicultura per la produzione dei suoi derivati: miele, propoli, polline, ecc. Tutto questo unito alla necessaria consapevolezza di igiene basica e alla salubrità. La colazione Alla domanda di come le mamme preparano la colazione per i bambini, esse risposero che è uguale per tutta la famiglia, che utilizzano la farina di mais, alcune volte di fave che esse stesse producono. Queste farine vengono mescolate in alcuni casi (per chi può comperarlo) con latte in polvere in quantità minima per tutta la famiglia. Il bambino può completare questo primo alimento con un pò di pane o patate arrostite. Il pranzo Da quando l’infante inizia a mangiare consuma l’unico alimento che si prepara in casa per la famiglia: una zuppa preparata a base di alcuni cereali come il grano, l’orzo e le patate. In alcune occasioni possono aggiungere uova o formaggio (dipenderà dalla condizione economica), quasi sempre prodotti che devono essere comperati. Come secondo, piatti preparati con grano, riso, uova, carne secca o fresca (comperata), poco o niente di verdure. La frutta che si può consumare quasi sempre è frutta che cresce in forma selvatica (2 o 3 tipi). Cena Alimenti molto leggeri: può essere una zuppa di farina di mais, con patate arrostite o una mazamorra, preparata con zucca, zucchero e farina di mais. Alcuni dei bambini dai 3 ai 5 anni che vivono vicino al la piazza centrale frequentano l’asilo. In questo centro dove si tengono i bambini dale 8.30 alle 13.00, gli si offre una porzione di lacteo (diversi tipi di cereali) a metà mattina, e, prima di uscire dal centro una merenda giornaliera a base de riso e sardine (due prodotti disponibili nella regione). Son poche le volte che questi prodotti vengono … …..

Nel pezzo mandato prima c’è questa modificia (togliere “anche..” e” oltre a questo”): Accetto la proposta di incontrarci personalmente, perchè sono molti i punti da trattare per la designazione dei partecipanti e perchè la comunicazione telefonica verso il sud del Paese risulta molto precaria. …. ecco l’ultimo pezzo : ….. Una volta consegnato il materiale didattico per il concorso, i professori ci precisano che i temi da disegnare hanno a che vedere con i ritrovamenti storici che pure conserva il villggio di Chacna: il ponte Calicanto, costruito in pietra nel periodo coloniale, e le pitture rupestri, scoperte vari anni fa, ma che le autorità regionali non hanno preso in considerazione e che stanno deteriorandosi sia per cause naturali che per mani senza scrupuli. Al concorso parteciparono più di 120 bambini e, una volta fatta la selezione, “Migranti per lo Sviluppo” ha premiato con libri di lettura infantile i lavori migliori. Fu molto emozionante e incoraggiante vedere che la condizione di povertà, nella quale si trova la maggioranza dei bambin,i non cancella del tutto le capacità artistiche e intellettuali quando vengono sostenute in tempo.

Informazioni su migranti1

social
Questa voce è stata pubblicata in Italiano. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...